Il predestinato Rodriguez riprende l'Empoli nel finale

24.01.2021 17:14 di Redazione TL   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
Il predestinato Rodriguez riprende l'Empoli nel finale

La prima emozione dell’incontro è di marca toscana con il tentativo da 20 metri di Bajrami che ci ha provato dalla distanza senza però trovare lo specchio della porta, poco dopo lo svedese dell’Empoli si esibisce all’interno dell’area di rigore in un grande numero, che lascia sul posto due avversari, ma il suo tiro si perde alto sopra la traversa. E’ un buon momento per gli ospiti che arrivano al tiro con Stulac, nell’occasione è reattivo Gabriel a bloccare a terra il pallone. Al 26’ è La Mantia ad andare vicino al gol con una bella volee con il sinistro ma trova, ancora una volta, Gabriel sulla traiettoria del pallone. Al 33’ però cambia il risultato, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Haas trova lo spiraglio giusto per intercettare la sfera e firmare il vantaggio dell’Empoli. Pronti via nel secondo tempo l’Empoli raddoppia con l’ex La Mantia che elude la marcatura di Adjapong e mette in rete il pallone. Corini prova ad attingere dalla panchina e manda in campo in un colpo solo Listkowski, Bjorkengren e Rodriguez. Al 65’ Gabriel salva il Lecce dal 3-0 con un doppio intervento su Mancuso, poi il Lecce si sveglia e in quindici minuti la pareggia con il tiro di Mancosu che supera Brignoli. A questo punto il Lecce alza il numero dei giri e al 89’ raggiunge il pari con Rodriguez servito da Mancosu. Per lo spagnolo secondo gol in due presenze sempre decisivo. Il Lecce con un guizzo nel finale rialza la testa e si riprende.