Furto Brescia. Arbitro e Aye trovano il pareggio a Lecce

09.02.2021 21:02 di Redazione TL   vedi letture
Furto Brescia. Arbitro e Aye trovano il pareggio a Lecce

Ancora un pareggio sempre per 2-2 per i giallorossi che gettano alle ortiche la possibilità di avvicinare le zone nobili della classifica. 

Rispetto all’ultimo impegno contro l’Ascoli è la panchina per lo scozzese Henderson, al suo posto Bjorkengren, per il resto confermato il resto dello schieramento. Nel Brescia Clotet per il suo esordio si affida ad Aye e Donnarumma in avanti.

La prima opportunità è di marca giallorossa quando al 9’ con Hjulmand che dal limite dell’area di rigore ha impegnato severamente Jororen che si è salvato in angolo. Al 23’ il Brescia mette i brividi al Lecce sugli sviluppi di una mischia in area Aye ha l’opportunità di colpire a rete a porta quasi sguarnita, ma la mira della punta francese è imprecisa e il pallone termina in curva. Per il resto il primo tempo è stato soporifero fino all’ultimo minuto di recupero quando Hjulmand ha sul destro il pallone del vantaggio che per non colpisce bene e grazia la difesa lombarda.

Dagli spogliatoi non riemergono Stepinski, Mancosu e Tachtsidis al loro posto Majer, Henderson e Rodriguez e proprio a speedy Pablo dopo venti secondi si getta in area di rigore, sfrutta al meglio l’assist di coda e porta in vantaggio del Lecce, che nel secondo tempo sembra aver cambiato definitivamente marcia e dopo dieci minuti trova il raddoppio con il primo gol di Bjokengren che per primo si fionda in area e di testa firma il 2-0. Quando la partita sembrava essere in pieno controllo del Lecce in Brescia riesce a trovare il gol per accendere il finale con Bisoli che in posizione di fuorigioco dopo il colpo di testa di Aye deposita alle spalle di Gabriel. Il Brescia ha il merito di provarci fino alla fine e al 92’ trovano il pareggio con il guizzo di Aye che di testa mette in porta il gol del pareggio, che conferma tutti i limiti della squadra di Corini incapace di gestire il vantaggio.