Il Lecce di Corini adesso è condannato a stravincere?

30.11.2020 12:08 di Redazione TuttoLecce.net Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il Lecce di Corini adesso è condannato a stravincere?

Sembra il destino di una squadra che nel corso del mese di novembre ha trovato la quadratura del cerchio. Quattro vittorie nelle ultime quattro partite, una sola sconfitta in campionato, miglior attacco e Coda capocannoniere. Ad oggi sembra veramente la squadra da battere insieme alla sorprendente Salernitana che i giallorossi dovranno affrontare nel corso del mese di dicembre. Le prossime tra gare possono veramente dire tanto sul futuro del Lecce, in palio ci sono nove punti ma potrebbero essere 18 in sostanza, perché ci sono prima i due impegni casalinghi consecutivi contro Venezia e Frosinone, successivamente ci sarà la trasferta infrasettimanale in casa della Salernitana tre scontri diretti uno dopo l'altro che possono dire tantissimo su questo campionato. All'orizzonte però non sembrano esserci ostacoli insormontabili. Il clima sembra quello giusto, l'esultanza compatta e unita al termine della gara contro il Chievo dimostra che il gruppo si è formato e il processo per diventare branco sembra essere veramente giunto al termine. Contro i lagunari ci sarà anche il ritorno di Dermaku che offre un'alternativa in più a Corini in difesa, anche se sarà difficile rompere l'equilibrio traordinario che si è formato tra Lucioni e Meccariello. Il Lecce pare abbia imparato a correre e in questo campionato di Serie B, ad oggi sembra che se ne siano resi conto tutti.