Festival del gol a Chiavari. 5-1 che da certezze ed entusiasmo

08.11.2020 22:59 di Redazione TuttoLecce.net Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Festival del gol a Chiavari. 5-1 che da certezze ed entusiasmo

Un Lecce con il piglio della grande batte la Virtus Entella, rischiando poco e riuscendo a portare a casa tre punti che diventano fondamentali. Corini conferma quasi tutta la squadra che aveva battuto il Pescara, unica novità Zuta per Calderoni. Avvio di studio, il primo squillo è di De Luca, che va vicino al vantaggio dopo una bella azione personale. Ma i giallorossi ci sono: Coda porta in vantaggio i suoi al 37' del primo tempo, con un bel colpo di testa su cross illuminante di capitan Mancosu (terzo assist in stagione).
Nella ripresa Corini cambia Zuta con Calderoni, Henderson ci mette due minuti a fare 2-0, sfruttando un altro passaggio illuminante di Mancosu. De Luca accorcia le distanze due minuti dopo, l'avvio di ripresa è frizzante ma al 12' il match cambia: Stepinski (su giocata pazzesca di Coda) calcia, Paolucci praticamente para e viene espulso. Dagli undici metri Mancosu spiazza Borra con la solita tecnica. Ma il Lecce non si accontenta più: Paganini sotto misura trova il 4-1. E Corini allora dà anche una possibilità a Falco, che entra al 26' st al posto di Coda e riprende confidenza con il campo. Nel finale spazio per Maselli (per Tachtsidis) e per Pierno, che debutta in Serie B. Il 5-1 arriva a tempo quasi scaduto: gol di Stepinski su cross dalla sinistra di Calderoni.