Pari e rimpianti per il Lecce anche contro il Sassuolo

03.11.2019 16:53 di Redazione TuttoLecce.net Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pari e rimpianti per il Lecce anche contro il Sassuolo

Liverani dopo la buona prova di Genova fa accomodare in panchina Shakhov e si affida al centrocampo della B, mentre in avanti ci sono Babacar e Lapadula; nel Sassuolo invece De Zerbi punta su Boga, Berardi e Defrel.

La partita si conferma avvincente come facilmente prevedibile, il Sassuolo ha subito una possibilità con Traore che da solo davanti a Gabriel non inquadra lo specchio da buon posizione. Il Lecce per due volte invece mette i brividi ai 30 tifosi giunti dall’Emilia nel Salento, con due tiri di Majer che impegnano severamente Consigli che si rifugia in angolo. Al quarto d’ora finisce la partita di Babacar, che prima lamenta un problema fisico, poi al momento della sostituzione si lamenta con la panchina. Passano però appena tre minuti che i giallorossi trovano il vantaggio con il secondo centro stagionale di Lapadula, bravo a stoppare in un fazzoletto il lancio di Rossettini, ad eludere il difensore e trafiggere con il destro Consigli. Quando sembrava che i giallorossi potessero gestire la prima frazione arriva il gol del Sassuolo con Toljan grazie ad una manovra avvolgente che gli ha permesso di arrivare solo davanti a Gabriel. Non finisce il primo tempo che il Lecce ricorre già al secondo cambio, si ferma Tabanelli al suo posto Shakhov. A tre minuti dallo scadere della prima frazione Falco con una pennellata su calcio di punizione realizza il suo primo gol in Serie A e porta in vantaggio i giallorossi. 

Nella ripresa il Sassuolo prova a spingere soprattutto sulla sinistra con uno scatenato Boga che fa letteralmente impazzire Meccariello che ha bisogno del supporto di Majer per contenere il numero sette degli emiliani. De Zerbi inserisce Duricic per dare centimetri al suo attacco, mentre Liverani si gioca la carta Riccardi per mettersi a cinque in difesa e creare un bunker davanti a Gabriel. Tanto possesso palla per gli uomini di De Zerbi senza però impensierire il portiere brasiliano. Il Lecce si vedere per la prima volta nel secondo tempo con una conclusione fuori misura di Falco. Sassuolo vicinissimo al gol con Defrel  servito dal solito Boga, il brasiliano si fa murare la difesa dalla retroguardia giallorossa. Passano però pochi minuti e arriva il gol del pareggio con Berardi che è abile a sfruttare una ribattuta corta della difesa del Lecce. Gli uomini di Liverani si gettano in avanti a caccia del gol ma il risultato non cambia, finisce 2-2, con qualche rimpianto per i salentini per i tre punti nuovamente svaniti ma con la consapevolezza di aver allungato la serie positiva  a quattro risultati utili consecutivi.