Lecce così sei semplicemente perfetto. 4-0 al Torino surclassato

02.02.2020 19:51 di Redazione TuttoLecce.net Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Lecce così sei semplicemente perfetto. 4-0 al Torino surclassato

Un Lecce perfetto asfalta il Torino surclassato da una squadra che in questo momento sembra scoppiare di salute. Liverani cambia il Lecce, rinuncia a Mancosu e manda in campo dal primo minuto gli ultimi arrivati Barak e Saponara al posto del capitano e dell’infortunato Tachtsidis, in avanti ci sono invece Lapadula e Falco. Nel Torino Mazzarri si affida alla coppia composta da Berenguer e Belotti.  Il Lecce parte bene e alla prima opportunità colpisce con Deiola che sugli sviluppi di un calcio d’angolo realizza la sua prima marcatura in Serie A spedendo il pallone alle spalle di Sirigu. Il Torino è semplicemente frastornato e capitola per la seconda volta con la conclusione di Barak sugli sviluppi di un’azione offensiva portata rifinita da Majer. Alla mezzora i giallorossi vanno vicini alla terza rete, Lapadula però viene fermato però da un prodigioso intervento di Sirigu che salva i granata che sul capovolgimento di fronte si fanno vedere dalle parti di Vigorito con un destro velenoso di Berenguer  che mette i brividi ai 20.000 del Via del Mare.  Il Torino sugli sviluppi di un calcio di punizione trova il gol grazie ad un tocco di De Silvestri che però era in posizione di fuorigioco e il direttore di gara Rocchi annulla prontamente. 

Nella ripresa si riparte con gli stessi ventidue in campo, il primo sussulto arriva al 52’ quando Lapadula ci prova dal limite dell’area di rigore con un sinistro senza pretese che non impegna Sirigu. Al 64’ Falco da venti metri si inventa una traiettoria con il destro che si spegne sotto l’incrocio, 3-0 e partita moralmente terminata. Non per un Lecce in formato extra large, perché ad un quarto d’ora dalla fine prima Shakhov si guadagna un calcio di rigore che Lapadula realizza spiazzando Sirigu. Nel finale prima dell’apoteosi sotto la Curva Nord c’è posto anche per l’esordio di Paz. Un Lecce praticamente perfetto che allunga in classifica e guarda con rinnovata fiducia al futuro.