In viaggio per la salvezza. Contro la Spal il Lecce cala il tris.

15.02.2020 16:39 di Redazione TuttoLecce.net Twitter:    Vedi letture
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
In viaggio per la salvezza. Contro la Spal il Lecce cala il tris.

Il Lecce conquista lo scontro salvezza contro la Spal e allunga a tre la striscia di vittorie e adesso si discosta notevolmente dalla zona pericolosa della classifica.

LA PARTITA. Liverani deve rinunciare a Saponara che si ferma per un problema muscolare, Majer vince il ballottaggio con Petriccione, in avanti ci sono Mancosu, Falco e Lapadula, per la sua prima invece Di Biagio schiera la difesa a quattro mentre il compito di far gol è affidato a Petagna e Di Francesco. Nel corso della prima mezz’ora le due squadre passano la maggior parte del tempo a studiarsi senza particolari pericoli per nessuna delle due porte. Il primo squillo arriva al minuto 28 quando da un cross di Donati al tiro ci arriva Deiola che però non inquadra lo specchio della porta. Al minuto 33’ finisce la partita di Falco che lascia il terreno di gioco per un problema di carattere muscolare, al suo posto Shakhov. A cinque minuti dalla fine della prima frazione di gioco sugli sviluppi di un’azione offensiva Majer va al tiro ma viene atterrato da Bonifazi. Dal dischetto si presenta Mancosu che non sbaglia spiazzando Berisha. 

La ripresa parte male per il Lecce, con la Spal che trova il pareggio con il colpo di testa del solito Petagna che svetta più in alto di tutti e supera Vigorito. La risposta del Lecce arriva dopo 10 minuti dal gol con due conclusioni dal limite di Deiola e Barak che trovano la retroguardia emiliana pronta a respingere. Al 65’ però arriva il nuovo vantaggio del Lecce con il primo gol in A di Majer, che con il destro supera Berisha in uscita. Nell'ultima fase di gioco  la SPAL attacca a testa bassa ma con poco ordine, i giallorossi riescono a erigere un muro davanti alla porta di Vigorito che regge fino al 94'.