Deiola: "Voglio salvare questa squadra, per me è una grande opportunità"

11.01.2020 12:04 di Emanuele Dell'Anna   Vedi letture
Deiola: "Voglio salvare questa squadra, per me è una grande opportunità"

Poco fa è stato presentato la new entry in casa Lecce, Alessandro Deiola,  centrocampista sardo classe ’95 arrivato dal Cagliari nel capoluogo leccese con la formula del diritto di riscatto e centro-riscatto a favore del Cagliari.

“Lascaire la Sardegna è stato difficile ma fa parte dell’essere calciatore” afferma Deiola, ma d’altro canto si dimostra entusiasto di essersi unito al Lecce per diversi motivi. I motivi sono diversi spiega poi il sardo, “Conosco Mancosu, Petriccione, Farias e Tabanelli, poco anche Vigorito. Prima di venire qua ho sentito Mancosu, Vigorito e anche Farias.”

Alessandro è in cerca di riscatto qui a Lecce poiché in questa stagione ha collezionato pochissime presenze non potendo dimostrare gran che del suo gran potenziale.

“Sono pronto a tutto, non ho saltato neanche un allenamento e pronto a giocare subito se il mister lo desidera”. Un giocatore carico e voglioso, è così che si dimostra Alessandro Deiola alla stampa in mattinata e svela il perché ha scelto la 14.

“In realtà volevo la 27, ma c’era Calderoni, poi ho chiesto la 37 ma c’era Majer, poi ho aptato per la 7 che è il giorno di nascita di mia figlia, ma l’aveva già presa Donati, allora ho dovuto prender la 14.”

Deiola è un giocatore aggressivo e veloce e afferma che vorrebbe migliorarsi anche tecnicamente qui con mister Liverani.

“Questa è una grande opportunità per me, voglio aiutare questa squadra a salvarla da subito”.

Chiude con un complimento generale che lascia ben sperare. “Il Lecce è un’ottima squadra, il mister è un ottimo allenatore e fa giocare bene. Ho visto diverse partite del Lecce e anche questo ha influenzato la mia scelta”.

E sul Parma: “Il parma è forte, sa quel che vuole, abile nei contropiedi e può mettere in grossa difficoltà.”