In Serie A con un occhio al passato, per non dimenticare da dove veniamo

29.07.2019 16:45 di Daniele Sindaco   Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
In Serie A con un occhio al passato, per non dimenticare da dove veniamo

Era la stagione 2011/2012, quando il Lecce ha affrontato il suo ultimo campionato di Serie A, e in panchina trovammo ad alternarsi Eusebio Di Francesco e Serse Cosmi, in campo giovani promesse come Muriel e Cuadrado, ma non soltanto... Dopo quel campionato sancito con la retrocessione sul campo in Serie B, il Lecce subì un doppio colpo allo stomaco, con la doppia retrocessione d’ufficio in Lega Pro per una presunta combine nel derby Bari-Lecce del campionato precedente.

DAL PASSATO AL PRESENTE. Il Lecce da quel momento in poi ha vissuto un vero e proprio incubo, insieme a tutti i suoi tifosi. Quella Lega Pro doveva essere soltanto una formalità, ma si trasformò in un inferno dal quale i salentini non riuscivano più ad uscirne. Il Lecce nel corso di questi due anni, ha cambiato la proprietà per ben due volte, prima con i Tesoro e successivamente con la cordata leccese che vede in Sticchi Damiani la figura del presidente. Dopo tanti allenatori, che hanno fallito il salto di categoria, 6 anni dopo é arrivato mister Fabio Liverani, subentrato a Roberto Rizzo, che ha scritto la parola fine all’agonia della Serie C del Lecce, dando inizio ad un bellissimo sogno, culminato con la doppia promozione in soli due anni: prima dalla C alla B e poi dalla B in Serie A.

IL FUTURO. Questa sera appuntamento dalle 18.45 su Sky Sport 24 o Sky Sport Serie A e con diretta streaming sui canali social di skysport.it con la conduzione di Leo Di Bello, Giorgia Cenni, Luca Marchegiani e Stefano De Grandis per scoprire il calendario della Serie A 2019/2020, per scoprire il futuro del Lecce che, ci auguriamo, possa scrivere un'altra gloriosa pagina della sua storia...