Lecce che impresa! Pareggio d'oro contro la Juventus

26.10.2019 16:55 di Redazione TuttoLecce.net Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lecce che impresa! Pareggio d'oro contro la Juventus

Nella bolgia del Via del Mare Fabio Liverani, dagli spalti ha scelto di mandare in campo quella che potrebbe essere oggi la formazione tipo del Lecce, con Babacar e Farias davanti sopportati da Mancosu, nella Juventus Sarri come preannunciato si affida a Dybala e Higuain per scardinare la difesa giallorossa. 

La prima emozione dell’incontro arriva al secondo minuto con una con conclusione potente ma centrale di Majer sulla quale Szczesny si fa trovare pronto. L’avvio del Lecce è positivo, la Juventus trova il vantaggio con il Higuain, ma il VAR annulla tutto per posizione di fuorigioco dell’argentino. Al 25’ si accende la stella di Dybala, passa nello stretto e con il sinistro prova ad impensierire Gabriel che si allunga alla sua sinistra e  devia in angolo. Dopo quindici minuti di assedio bianconero il Lecce si fa rivedere dalle parti del portiere polacco con una conclusione di Tachtsidis che bloccata senza problemi. La ripresa parte con una novità tra i giallorossi, Lapadula prende il posto di Farias che non ha brillato nel corso della prima frazione. La gara però cambia al 5’ minuto: intervento al limite di Petriccione, l’arbitro prima fischia punizione dal limite poi con l’ausilio del Var arriva la segnalazione  che assegna il tiro dal dischetto all Juventus che Dybala realizza. Non passano nemmeno cinque minuti che ancora l’assistente video è protagonista, questa volta però in area di rigore bianconera, dove viene ravvisato un tocco con la mano, per il Sig. Valeri non ha dubbi ed è calcio dal dischetto per il Lecce. Dagli undici metri Mancosu si conferma infallibile e realizza il gol del pareggio. 

Dopo le due marcature inizia la girandola dei cambi. Le emozioni scarseggiano da segnalare c’è solamente un tiro cross di Tabanelli e un sinistro a giro di Dybala.  Nel finale la Juventus colleziona una serie infinita di calci d’angolo dai quali non riesce mai a trovare il modo di impensierire Gabriel che è bravo a difendere la propria area di pertinenza. Dopo sette ed interminabili minuti di recupero finisce 1-1 con grande merito di un Lecce che conferma il suo ottimo momento di forma anche al cospetto di una Juve che arrivata nel Salento con le pile scariche chissà se Sarri col senno di poi lascerebbe nuovamente Cristiano Ronaldo a casa.